cani a pelo lungo

Come profumare il tuo cane

Come profumare la pelliccia del nostro amico a quattro zampe?
Prima di tutto è importante prendersi cura regolarmente dell’igiene del proprio cane: spazzolarlo regolarmente e fargli un bagno a intervalli regolari con prodotti specifici per animali che non risultino aggressivi sulla pelle è il primo passo per evitare l’accumularsi dello sporco.

Il secondo passo fondamentale per eliminare l’odore di cane in casa è curare l’igiene degli ambienti frequentati più spesso dal nostro animale: il cuscino su cui dorme, il telo con cui si ricopre il divano, la ciotola in cui mangia e gli altri oggetti d’utilizzo quotidiano possono accumulare germi e batteri e diffondere odori sgradevoli. Usare l’aspirapolvere quotidianamente sui tessuti e lavare con acqua calda e detergenti specifici non aggressivi che non disturbano l’animale aiuta a tenere profumata la casa.

lavare il tuo cane

L’importanza di spazzolare il proprio cane

Spazzolare il pelo del proprio amico cane è un’usanza importante e utile per mantenerlo pulito e in ordine, una pratica da trasformare in abitudine costante. Che il pelo sia corto, lungo, liscio, riccio o ispido è fondamentale spazzolarlo con frequenza. Ovviamente maggiore sarà la lunghezza del pelo, più frequenti risulteranno le sessioni di spazzolatura, in particolare durante il periodo della muta cioè del ricambio del sottopelo.
E’ importante educarlo alla pratica sin da cucciolo, così da rendere il tutto familiare e positivo, accompagnando il gesto con parole affettuose, magari qualche carezza e vezzeggiativo per rasserenare l’umore ed eventualmente con qualche bocconcino.
Quindi, iniziate a pulire il pelo con un pettine, seguendo la direzione del mantello partendo dalla testa, proseguendo sul corpo e successivamente zampe e coda. E’ importante insistere sulle zone più difficili, dove il pelo sedimenta maggiormente, come l’area del collo e la parte posteriore del corpo. In un secondo momento passate alla spazzola che potrà rimuovere eventuali corpi estranei, come foglie, legnetti, insetti, districando anche eventuali nodi. E’ un’operazione da eseguire una volta la settimana, se il cane è a pelo medio corto, quindi si passa a due o tre se il manto è lungo e tende ad arruffarsi.

L’importanza di spazzolare il proprio cane

peli del cane

Come riportarlo a casa pulito dopo una gita

Un cane stanco è un cane felice lo dimostrano i fatti nudi e crudi: i cani che hanno la possibilità di muoversi, di sfogarsi, di correre sono – in linea di massima – cani sereni. Quanto esercizio fisico deve fare un cane?
Se è giovane e sano: TANTO, Specie se è un cane di taglia media (da medio-piccola a medio-grande).
Il cane è un atleta, costruito come un atleta, e deve fare una vita da atleta.
Perciò via libera a parchi, parchetti, aree cani e quant’altro metta a disposizione la città, anche con l’ausilio di giochi, palline o frisbee: oppure ci si accorda con altri padroni per far incontrare i cani e lasciarli giocare tra loro.
Portiamo il cane con noi in gita alla domenica, al mare, al lago o in montagna a fare grandi passeggiate all’aria aperta. Il rotolarsi nell’erba, correre a perdifiato e, a volte, sguazzare dentro una pozzanghera sono gesti che fanno parte dell’indole animale che vanno assecondati se possibile.

Non preoccupatevi se si sporca, ci siamo sempre noi 24 ore su 24 per una bella doccia coccolosa !

cani felici

Come rendere il tuo cane felice

Un animale ha bisogno di contatto fisico, di attenzioni e di svago.

Inoltre, è importante prendersi cura di lui anche attraverso la pulizia del suo manto. Si sentirà, infatti, soddisfatto e coccolato dalla vostra cura nei suoi confronti.

E’ come se, per loro, fosse una dose extra di carezze! Questi gesti lo faranno sentire felice e grato.

Come rendere il tuo cane felice